Sportarsi in bicicletta per il mondo significa riscoprire il piacere di viaggiare, spostarsi lentamente attraverso territori e culture differenti. Significa avere la possibilità di entrare maggiormente in contatto con le realtà locali, lontane dai circuiti del turismo di massa che tende a sfruttare le risorse dei paesi in cui si colloca piuttosto che a valorizzarle e distrubirle nelle locali comunità. Essere Ambasciatori del Turismo Responsabile e Sostenibile vuol dire divulgare e rispettare i principi della Carta del Viaggiatore Responsabile, promuovendo una forma di turismo più vicina alle esigenze dei paesi di destinazione turistica e non solo.

il decalogo del viaggiatore responsabile

Slide background

#1

Documentati sulla storia,

la cultura ed i costumi

del paese di destinazione.

Slide background

#2

Non assumere comportamenti offensivi

per la cultura del paese che ti ospita.

Slide background

#3

Non sprecare acqua

e risorse energetiche.

Slide background

#4

Acquista prodotti locali

per favorire l’economia

del paese che ti ospita.

Slide background

#5

Affronta le situazioni

con spirito di

adattamento.

Slide background

#6

Se è possibile,

spostati a piedi oppure usa

bici o trasporti collettivi.

Slide background

#7

Cerca di conoscere la vita quotidiana,

impara qualche parola della lingua,

non visitare solo le località turistiche.

Slide background

#8

Contribuisci a rispettare

l’eco–sistema del pianeta.

Slide background

#9

Chiedi il permesso

prima di scattare fotografie

o girare video.

Slide background

#10

Evita i prodotti usa e getta,

poni i rifiuti negli appositi contenitori,

lascia sul posto solo le tue impronte.


cos’è?



come si fa?

Marocco

perché?

Perché oggi il turismo è la principale attività economica del globo; perché sono 5 miliardi ogni anno gli “arrivi” nei paesi del mondo (tra cui quasi 600 milioni verso l’estero), perché occupa milioni di lavoratori (1 ogni 15 occupati in tutto il mondo) ed è destinato a crescere esponenzialmente nei prossimi decenni, favorito dallo sviluppo dei trasporti e comunicazioni. Perché il turismo attuato senza il rispetto dei principi della sostenibilità, della solidarietà e della responsabilità sociale, soprattutto nelle sue applicazioni di massa e di lusso, ha spesso avuto effetti molto negativi su ambienti, culture, società, economie nei paesi di destinazione, ed è quindi fondamentale che per il suo sviluppo siano stabiliti limiti precisi e condizioni di attuazione appropriate.

® Parte dei testi presenti in questa pagina sono di proprietà dell’Associazione Italiana del Turismo Responsabile