fbpx

Nemmeno il tempo di realizzare di aver scalato il secondo passo del nostro progetto che ci ritroviamo immediatamente proiettati in una nuova dimensione, un nuovo paese, una cultura completamente diversa rispetto alla Turchia che ci ha ospitato per ben due mesi e mezzo. La Georgia è comunque una bella sorpresa, gastronomicamente e turisticamente varia. E soprattutto, anche se cristiani ortodossi, festeggiano il Natale. In Turchia non ce ne saremmo nemmeno accorti di essere al 25 Dicembre!



Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *